Credere [viaggio in India; libertà]

Mi sto lavando i denti su un treno in corsa diretto a Varanasi e mi sporgo dalla porta del vagone, senza parapetto e completamente spalancata.
E’ l’alba, l’ora più serena in India, quando tutto ti dà la sensazione di poter cominciare. Mi tengo stretta alla maniglia del treno e mi godo l’aria in piena faccia come tantissimi altri ragazzi indiani nei vagoni vicini.
Penso che questa libertà l’ho provata altre volte, ma mai in maniera così totalizzante.
L’India vive di questa ebrezza. Ti mischi al resto sentendoti parte di esso.
Perché ciò che più importa è ciò che senti e che credi.
Poi viene la verità.

(Maggio 2018, sul treno che ci porta a Varanasi)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: