Tramonto e polvere [la luce dell’Oman; partenze]

Partire stanchi e poco aperti a un nuovo viaggio. Succede anche questo, la partenza qualche volta non è sempre la scelta più giusta. L’inizio di questo mio viaggio in Oman è stato accompagnato dalla febbre e la fine da un incidente stradale (per fortuna senza serie conseguenze!) con un suv omanita.
Ma tra l’inizio e la fine del viaggio c’è stata la scoperta di un popolo e della sua gentilezza, quella vera, elegante e sincera, privilegiata dalla mancanza di povertà che ne preserva ancor più gli intenti.
L’Oman è uno dei paesi più pacifici che ho visitato, dove il sogno politico di un sultano illuminato, che si respira ovunque, tra le sue strade sterrate, le vie di risalita dei wadi e i paesini di mare dove non passa mai nessuno, si è reso incredibilmente possibile.
La partenza non sempre è la scelta più giusta, il viaggio fa sempre poi peró il suo dovere.

Muscat, gennaio 2019

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: