Quando il viaggio diventa quotidianità [viaggio in Myanmar; dubbio]

Arriva un momento della vita in cui il viaggio inizi a sentirtelo sulla pelle. Non è più una pausa dalla tua quotidianità, ma la quotidianità stessa, il momento dell’anno in cui dimagrisci o prendi peso, quello in cui prendi le scelte più importanti, quello che ti fa esercitare le parti spigolose del tuo carattere. Non credo ai viaggi per ritrovare se stessi. Più che ritrovarti, il viaggio fa perdere te stesso, ti distoglie dalle sicurezze (o dalle gabbie) e ti spinge nel dubbio.
È la mia personale scoperta della verità.

(Golden Rock, Birmania)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑